Si tratta di un circuito dedicato alla riabilitazione del ginocchio e questa macchina, la genu-s è stata progettata espressamente per questo tipo di riabilitazione: è questo il punto di maggiore interesse dal punto di vista riabilitativo e sportivo. La stazione diagnostica è formata da una tastiera integrata e da una stampante che ne accrescono le potenzialità tramite l’elaborazione di tutti i parametri relativi alla gestione della seduta, all’archiviazione dei dati del paziente, alla stampa dei risultati e dei referti.
Il dato più significativo è senz’altro la completa autonomia di gestione del paziente durante la seduta di riabilitazione, infatti gli permette di impostare la macchina in base alle indicazioni fornitegli dal fisiatra o dal terapista regolando i carichi secondo l’evoluzione, che potrà osservare attraverso il monitor, del programma riabilitativo personalizzato.L’esercizio isocineticoviene compiuto a velocità angolare costante lungo tutto l’arco del movimento. Nelle attrezzature isocinetiche la resistenza incontrata dal muscolo varia col variare dell’angolo articolare e risulta essere accomodante rispetto alla forza espressa dal paziente: l’esercizio isocinetico è quindi particolarmente efficace nell’allenamento ed è più sicuro nella riabilitazione dove consente di ridurre i tempi di recupero della forza muscolare.