Si divide in kinesi attiva e passiva.La kinesi attiva prevede un esercizio fisico attivo segmentale e generale con rieducazione funzionale vera e propria. La kinesi passiva prevede allineamento posturale passivo con mobilizzazione passiva.Si parla di esercizio statico o contrazioni isometriche quando non si verifica alcun movimento visibile e la tensione dipende dalla lunghezza alla quale viene mantenuto il muscolo; si parla di esercizio dinamico a contrazioni eccentriche quando il muscolo si contrae e le inserzioni si allontanano o a contrazioni concentriche quando il muscolo si contrae e le inserzioni si avvicinano; si parla di esercizio isocinetico quando si mantiene la velocità costante durante tutto il movimento. Lo stretching serve per migliorare la coordinazione muscolare, prevenire lesioni distrattive e microtraumi e migliorare il tono muscolare.

Indicazioni

  • Rigidit√† muscolare
  • Ipotrofia muscolare
  • Perdita degli schemi motori
  • Posture scorrette