Questa tecnica terapeutica consiste nell’applicazione di campi elettromagnetici pulsanti prodotti da un sinusoide percorso da corrente elettrica variabile, che genera in tal modo campi magnetici a bassa frequenza e bassa intensità <100hz intensità.L’utilizzo di detti campi permette di ristabilire l’equilibrio elettrico cellulare mediante fenomeni di ripolarizzazione.

Indicazioni

  • Pseudoartrosi
  • Necrosi asettica testa femore
  • Ritardi di consolidazione
  • Morbo di Sudek
  • Osteomieliti
  • Piaghe ed ulcere vascolari
  • Osteoporosi
  • Artrosi
  • Fratture

 

Non è indicato in pazienti portatori di pacemaker;in pazienti in gravidanza;in pazienti affetti da tumori, tbc,.. e in pazienti che presentano mezzi di sintesi.