La terapia denominata anche eswt (dall’inglese extracorporal shock waveterapy) è rivolta alla stimolazione dei processi riparativi a livello osseo e la creazione di meccanismi con effetto antinfiammatorio ed analgesico nei tessuti molli. Le onde d’urto sono impulsi pressori della durata di una frazione di tempo brevissima che generano una forza meccanica diretta. A seconda dell’utilizzo delle varie energie le onde d’urto determinano delle variazioni nel tessuto osseo e nei tessuti molli. Sull’osso agiscono favorendo i processi riparativi attraverso la stimolazione delle attività degli osteoblasti (cellule deputate alla formazione di nuovo tessuto osseo); mentre nei tessuti molli possono produrre effetti antinfiammatori attraverso l’aumento del flusso di sangue a livello locale ed effetti antidolorifici mediante la stimolazione alla produzione di endorfine e al blocco di alcuni recettori specifici responsabili dell’attivazione della sensazione dolorifica.

Indicazioni

Le onde d’urto sono indicate per il trattamento di alcune patologie delle ossa e dei tessuti molli. Tali patologie comuni a tutte le persone, si manifestano con particolare frequenza soprattutto negli sportivi.

Le patologie riferibili al tessuto osseo sono:

  • Pseudoartrosi
  • Ritardo di consolidazione di fratture dei segmenti ossei

Le patologie riferibili ai tessuti molli sono:

  • Tendinite della spalla
  • Epicondilite ed epitrocleite
  • Tendinite del gran trocantere
  • Tendinite rotulea del ginocchio
  • Tendinite achillea
  • Sperone calcaneare
  • Fascite plantare
  • Pubalgia
  • Induratiopenis plastica
  • Borsiti

Contratture e stiramenti muscolari